Che cos'è?

Il diritto tributario, che attiene ad un settore dell’attività finanziaria dello Stato, rappresentava in origine una parte indifferenziata del diritto amministrativo e poi, via via, ha acquisito sempre maggiore autonomia a causa della crescente rilevanza che hanno assunto, nell’ambito delle entrate di cui lo Stato dispone per poter svolgere la propria attività, quelle che possiamo genericamente definire le entrate tributarie. Volendo individuare con precisione l’oggetto del diritto tributario, lo si può identificare nel complesso di norme che regolano l’imposizione e la riscossione dei tributi, e quindi recanti la disciplina del rapporto che si instaura tra il soggetto attivo (l’ente impositore) ed il soggetto passivo (il contribuente) della relativa prestazione obbligatoria, dalla nascita alla sua concreta attuazione, nonché la disciplina dei rapporti e delle situazioni connessi o derivati.

tributario

Approfondimenti

RSS Articoli recenti

  • Omessa dichiarazione dei redditi: dolo specifico non desumibile dal mero inadempimento 18 Settembre 2019
    Con la sentenza n. 37532/2019, la Cassazione penale ha affermato che il dolo specifico di evasione di cui al reato di omessa dichiarazione non può essere desunto dal mero fatto materiale dell’inadempimento dell’obbligo dichiarativo ovvero dalla culpa in vigilando del professionista. Occorre, invero, discernere il profilo oggettivo da quello soggettivo dell’illecito. Diversamente opinando, si finirebbe […]
  • Crediti tributari: non c’è litisconsorzio tra curatore e fallito 17 Settembre 2019
    Non sussiste litisconsorzio necessario tra curatore del fallimento e fallito, nel caso in cui l'amministrazione finanziaria contesti l'esistenza di un credito del fallimento. Così ha disposto la sentenza n. 22646 dell’11 settembre 2019 della quinta sezione civile della Suprema Corte di cassazione.
  • Per il consulente concorso non automatico nell’illecito fiscale 16 Settembre 2019
    Il semplice ruolo di consulente di soggetti che hanno commesso illeciti penali tributari non è sufficiente a integrare il concorso nel reato del professionista. Per la configurabilità del concorso in un reato fiscale è necessario un contributo concreto, consapevole, seriale e ripetitivo del professionista e che quest’ultimo sia il cosciente ispiratore della frode, anche se […]
  • Un contratto di affitto può integrare la sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte 15 Settembre 2019
    Ai fini della integrazione del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, secondo la sentenza n. 36217/2019 della Cassazione penale, il responsabile deve far ricorso ad una alienazione simulata di propri beni o ad un altro atto fraudolento. L'alienazione è "simulata", ossia finalizzata a creare una situazione giuridica apparente diversa da quella reale, allorquando […]
  • Deducibile l’accantonamento per indennità suppletiva di clientela spettante agli agenti 12 Settembre 2019
    Nella sentenza n. 20946 del 2019 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione si esprime a favore della deducibilità degli accantonamenti effettuati relativamente all’indennità suppletiva di clientela spettante agli agenti.

ALCUNI ESEMPI