Che cos'è?

Il diritto tributario, che attiene ad un settore dell’attività finanziaria dello Stato, rappresentava in origine una parte indifferenziata del diritto amministrativo e poi, via via, ha acquisito sempre maggiore autonomia a causa della crescente rilevanza che hanno assunto, nell’ambito delle entrate di cui lo Stato dispone per poter svolgere la propria attività, quelle che possiamo genericamente definire le entrate tributarie. Volendo individuare con precisione l’oggetto del diritto tributario, lo si può identificare nel complesso di norme che regolano l’imposizione e la riscossione dei tributi, e quindi recanti la disciplina del rapporto che si instaura tra il soggetto attivo (l’ente impositore) ed il soggetto passivo (il contribuente) della relativa prestazione obbligatoria, dalla nascita alla sua concreta attuazione, nonché la disciplina dei rapporti e delle situazioni connessi o derivati.

tributario

Approfondimenti

RSS Articoli recenti

  • Accertamenti basati su conti correnti: il Giudice deve esaminare le movimentazioni nel merito 2 Giugno 2020
    In tema di accertamento delle imposte sui redditi, qualora l'accertamento effettuato dall'ufficio finanziario si fondi su verifiche di conti correnti bancari, a fronte dell'analiticità nella deduzione del mezzo di prova o comunque delle allegazioni difensive da parte del contribuente deve corrispondere speculare analiticità da parte del giudice nell'esaminare quanto dedotto e documentato. Questo è quanto […]
  • Non ogni discrasia contabile integra il reato di frode fiscale 31 Maggio 2020
    Con la sentenza n. 15241/2020, la Cassazione ha affermato che il reato di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti di cui all’art. 2 d.lgs. 74/2000 punisce solo quelle difformità tra espressione contabile e realtà commerciale che siano confluite all’interno della dichiarazione fiscale. Ne deriva che sono penalmente irrilevanti quelle […]
  • DL Rilancio: cambia ancora il calendario delle scadenze fiscali 28 Maggio 2020
    Con il cosiddetto “Decreto Rilancio”, ovvero il Decreto Legge n.34 del 19 maggio 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.128, Serie Generale del 19 maggio 2020, sono state nuovamente rimodulate le scadenze fiscali relative ai versamenti dovuti nei mesi di marzo, aprile e maggio. E’ stato inoltre ampliato il differimento dei termini anche agli avvisi bonari […]
  • Invalida la cartella di pagamento se manca la firma del responsabile dell’iscrizione a ruolo 27 Maggio 2020
    Considerata la previsione dell’art. 36, comma 4-ter, D.L. n. 248/2007, in attuazione di quanto più in generale già disposto dall’art. 8, comma 2, lett. c., L. n. 241/1990, il nome del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo deve essere indicato nella cartella di pagamento. Questo è quanto stabilito dall’ordinanza n. 9106/2020.
  • L’interposizione fittizia è prova indiziaria del reddito dell’interponente 25 Maggio 2020
    L'interposizione fittizia e meramente apparente costituisce indizio grave e sufficiente per ritenere che i redditi formalmente imputati all'interposta devono essere imputati all'interponente, quindi all’effettivo possessore per interposta persona del reddito. Così ha stabilito la Cassazione civile con l’ordinanza n. 9336/2020.

ALCUNI ESEMPI